Kazimierz

Caryca (Zarina), ul. Dajwór 16, FB/CARYCA.KLUB
Appartente alle “Magnifiche Tre” del palazzo di Wielopole n°15, assieme al Kitch e il Łubu Dubu anche questo club ha riaperto i battenti e naturalmente vicino al Kitch di ul. Dajwór. 5 sale dagli interni con dettagli in oro, lampadari rosso porpora e mobili in stile per catapultarsi in una antica Russia elettrificata dalle diverse serate di DJ. Musica mai banale spaziante dalla vecchia  francese, al jazz, elettro, attraverso la etnica e quella da club.
Aperto Ven-dom 21:00-5:30

 

Kitsch ul. Dajwór 16, tel. (+48) 518 87 90 55, www.kitsch.pl.
Dopo che stava crollando sotto al peso di circa 4.000 persone, il Kitch si sposta dalla sua storica sede di ul. Wielopole 15 per riaprire i battenti sia in pieno centro, a ridosso di piazza del Mercato, che a Kazimierz con la benamata Caryca accanto. Stesso stile esplicitamente descritto dal nome stesso: interni kitch, sala da ballo con pali da lap-dance(solo a Kazimierz, però) dove ci si aggrappolano ballando ragazze e ragazzi. La musica è come il nome del locale. Un posto da divertimento estremo che dura fino all’alba e vi farà ritrovare scaraventati alla luce del sole con nuovi amici pallidi e barcollanti e ragazze dal trucco sfatto. locale gay-friendly.
Aperto 21:00 – 05:00, Gio-Sab 21:00 – 06:00

 

 

Literki , ul. Berka Joselewicza 21, www.barliterki.pl.
Uno dei pochi locali appena fuori dai confini invisibili della vita notturna di Kazimierz. Literki viene dalla parola Literek- litretto e proprio per questo che troverete un’insegna nera con una tanica bianca. Entrando nel cortiletto (che porta anche all’ostello Goodbye Lenin) troverete questo club eclettico a tre livelli nato da una vecchia officina riadattata. In sintonia con la natura del luogo, Literki è un enorme spazio industriale su due piani con un mezzanino a gabbia, una(molto) piccola pista da ballo con concerti di musica elettronica sperimentale e di musica improvvisata principalmente con gli artisti della scena di Cracovia. Più simile a un club di Berlino che di Cracovia, ha raffigurato sulle pareti viti, ingranaggi e altri oggetti industriali. Con buone birre polacche e ceche dietro il bar, questo locale vale  una visita. Molti gli eventi offerti che spaziano da incontri sull’ecologia, ai mercatini d’artigianato, concerti di musica improvvisata, dj set dub, drum & bass, electro e altro ancora che riescono continuamente ad inventarsi.
Aperto 19:00-01:00, gio 19:00-04:00, ven, sab 17:00-04:00.

 

Pozytywka (Carillon) , ul. Bożego Ciala 12, tel. (+48) 12 430 64 82, www.pozytywka.pl.
A differenza del nome questo “Carillon” suona una musica totalmente diversa dallo spirito del quartiere. È questo il primo locale che si propose con uno stile diverso, molto industrial minimal e una musica per un popolo notturno che cerca un beat ostinato a 4/4 anziché graziose melodie sincopatiche,  balcaniche e fughe jazzate. Il club, a due livelli, offre al piano superiore la zona pub dove rilassarsi e chiacchierare prima di andare giù a ballare. Aperto 10:00-23:00, ven, sab 10:00 – 04.00.

 

Discoteche

Taawa , ul. Estery 18, tel. (+48) 12 421 06 00, www.taawa.pl.
Il vecchio palazzo della vecchia tipografia è stato preso d’assalto e trasformato in discoteca in pieno stile occidentale con musica mainstream da ballare (giovedì serata italiana p.e.) come scusa per attaccare bottone con qualcuna/o. Moquette, tavoli in vetro illuminati e arredi in pelle viola per un locale molto amato da diversi italiani residenti. Ingresso con selezione. Al piano terra un risto-pub con le immagini del benamato Modigliani riempie i pancini di chi va sopra a ballare.

Aperto 21:00-05:00. Chiuso lun, mar, mer, gio, dom.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *